vaccini, utero in affitto

vaccini, utero in affitto


Oggi, su Avvenire, parlo di come la campagna elettorale per le presidenziali americane sia partita dal...morbillo. Non è una battuta, ma una cosa molto seria, che ci riguarda da vicino per due motivi: il primo è quello proprio del merito (l'importanza di vaccinarsi) e il secondo è la questione di fondo (autodeterminazione e libertà di scelta). I vaccini entrano nella corsa alla Casa Bianca, insomma.

Qualche giorno fa, la notizia dell'ennesimo abbandono di un bambino nato da utero in affitto: bambino disabile, nato da madre surrogata disabile e malata. Ne ho scritto su Avvenire, adesso lo segnalo qua. 

Su Fb, dove ho postato il pezzo appena uscito, abbiamo già tutti fatto i paragoni fra il bambino sottratto alla coppia condannata per aver sfregiato con l'acido- ne parla tutta Italia - e le migliaia di bambini sottratti ogni anno alle madri a seguito di contratto commerciale - silenzio su utero in affitto, per molti un "diritto".