un uomo coraggioso

un uomo coraggioso

Prima si aveva paura di criticare l’Islam, per timore di ritorsioni e di fatwe. Adesso gli stati hanno paura di criticare la Cina: la dittatura comunista è potente, arrogante, abituata a negare l’evidenza, menzognera come tutte le dittature: hanno addirittura avuto la faccia tosta di protestare quando in Italia avevamo chiuso i voli diretti, a gennaio, ricordate? Eppure da loro il contagio cresceva da tempo (ancora non siamo riusciti a capire da quanto).

E adesso il governo comunista cinese, tramite la sua ambasciata in Germania, ha scritto al direttore del quotidiano Bild pretendendone le scuse: il direttore nei giorni scorsi aveva detto che la Cina dovrebbe pagare i danni provocati dalla pandemia nel mondo.

E va dato omaggio al direttore del quotidiano, coraggioso, che ha risposto per le rime, con un video durissimo rivolto direttamente al capo comunista Xi Jinping: “nessuna scusa. Lei pianifica di rafforzare la Cina grazie a un virus che ha esportato”. Ce ne fossero, di giornalisti coraggiosi così. Qui la trascrizione italiana del video