Ru486 in arrivo…forse

Ru486 in arrivo…forse


La pillola abortiva Ru486 potrebbe arrivare presto in Italia.

Forse.

La "kill pill" - così detta per via delle donne che sono morte dopo averla usata - ha superato un passaggio importante per la commercializzazione in Italia lo scorso febbraio, durante il governo Prodi, quando era Ministro della Salute Livia Turco e Direttore dell’Aifa Nello Martini.

Alla fine di quel febbraio la commissione tecnico scientifica dell’Aifa ha dato parere favorevole all’immissione in commercio della pillola in Italia. A questo punto rimane solo il parere del Consiglio di Amministrazione dell’Aifa, che sarà espresso in settimana.

L’ho spiegato in un pezzo sul Sussidiario, qua, dove è scritto anche cosa può ancora fare il Ministero del Welfare.

Insieme a Eugenia Roccella, adesso sottosegretario al Welfare, due anni fa abbiamo scritto un libro, “La favola dell’aborto facile”. Abbiamo fatto la nostra battaglia a partire dalla notizia della morte di Holly Patterson, una diciottenne californiana. In questo post potete leggere la lettera che i suoi genitori hanno reso pubblica dopo la sua morte.

Sapremo i prossimi giorni se il Consiglio di Amministrazione dell'Aifa darà l'ultimo via libera.