il telefono muto per parlare con chi non c’è più

il telefono muto per parlare con chi non c’è più

“Kaze no Denwa”, ‘Il telefono del vento’ si è materializzato in Giappone, nel 2010: una cabina telefonica bianca nel giardino di Itaru Sasaki, che l’ha costruita per continuare a parlare con l’amato cugino, morto prematuramente, e che l’ha messa a disposizione di chiunque chiedesse di usarla, l’anno dopo, per via dei lutti del terremoto e dello tsunami. Per continuare a leggere il mio editoriale di oggi su Avvenire clicca qui.