Il blocco della pubertà nella disforia di genere

Il blocco della pubertà nella disforia di genere

Oggi su Avvenire una pagina dedicata alla Triptorelina, il farmaco che blocca la pubertà il cui uso, per la disforia di genere, è stato ritenuto eticamente lecito dal Comitato Nazionale per la Bioetica, nelle modalità descritte dal parere che si può trovare nel sito del Comitato stesso.
Insieme al parere c’è anche una mia postilla, a motivare il mio (unico) voto contrario (ci sono poi state due astensioni, da parte dei rappresentanti dell’Istituto superiore di Sanità e del Consiglio Superiore di Sanità). Oggi, su Avvenire, oltre alla presentazione di Luciano Moia, un intervento di Laura Palazzani, VicePresidente del Comitato, che spiega il documento e le ragioni del si, insieme a un mio intervento che spiega le ragioni del mio no (sostanzialmente una sintesi della postilla). Trovate tutto nel link al mio articolo.