i fatti ungheresi

i fatti ungheresi


Un leader stravotato dal suo popolo che prende una maggioranza stratosferica in parlamento, e si appresta a fare importanti riforme.  Che in nome di quella maggioranza scrive la costituzione del suo paese, esaltandone l’identità, anche cristiana. Una protesta di minoranze, fortemente appoggiata da una campagna stampa internazionale denigratoria. Ricorda qualcosa? E’ l’Ungheria. Quel paese che nella costituzione ci ha appena messo la difesa della vita dal concepimento alla morte naturale, e pure del matrimonio fra un uomo e una donna. E guarda caso, lo attacca la grande stampa internazionale – a partire dal Corriere della pasSera (copyright Dagospia) – e lo difende Giuliano Ferrara. Ricorda qualcosa? Leggete qua,  e poi qua, e  poi meditate, gente, meditate.