che nessuno muoia solo – mozione Cnb

che nessuno muoia solo – mozione Cnb

Mio commento oggi, su Avvenire, alla mozione del Comitato Nazionale per la Bioetica “La solitudine dei malati nelle strutture sanitarie in tempi di pandemia“. Un documento importante, perchè accanto ai malati ricoverati in ospedale si possa “assicurare la presenza di almeno un familiare, o di una persona di fiducia, in particolare nelle situazioni più gravi, nelle fasi terminali e per i pazienti in condizioni di particolari fragilità”. La pandemia ha tempi lunghi, ma adesso possiamo organizzarci: che nessun malato resti senza familiari accanto, se ricoverato, specie se più grave o più fragile. Che nessuno muoia solo.