attentato, lettera ai parlamentari su eterologa, caso Dino Boffo

attentato, lettera ai parlamentari su eterologa, caso Dino Boffo


Di fronte a un attentato come quello di oggi, difficile trovare parole diverse dalla preghiera. Preghiera per la ragazza uccisa e tutti i suoi, preghiera per l'altra in fin di vita, preghiera per i feriti. E poi preghiera, perchè tutto questo male sia spazzato via. E per gli assassini, che si pentano, e che capiscano l'orrore che hanno fatto.

Volevo poi segnalarvi un documento importante, e un articolo.

Il documento è una lettera ai parlamentari, in cui Eugenia Roccella spiega nel dettaglio che se la Corte Costituzionale martedì prossimo dichiarerà illegittimo il divieto all'eterologa, ci sarà bisogno di una legge a colmare il vuoto legislativo che si creerebbe. Ai parlamentari la Roccella spiega in dettaglio su quali punti bisognerebbe legiferare ed annuncia una sua proposta di legge, se la funesta ipotesi si avverasse. Interessante la lettera, per il quadro dettagliato che disegna, e che fa capire cosa sarebbe messo in gioco se la Consulta togliesse il divieto. Potete leggere tutto qua, sull'Occidentale.

L'articolo è un mio pezzo di commento a una delle tante carte fatte uscire da ignoti, purtroppo, dal Vaticano, e pubblicate in questi giorni. Precisamente, riguarda un fax personale di Dino Boffo al Card. Bagnasco, da cui si vede di che stoffa è l'ex direttore di Avvenire. Anche questo potete leggerlo  su l'Occidentale.