ancora una morte dopo la Ru486

ancora una morte dopo la Ru486


E' morta una ragazzina portoghese di sedici anni dopo aver abortito con la Ru486. Ancora una volta, la notizia è stata sostanzialmente silenziata, fatta eccezione per Avvenire - e qui c'è il mio editoriale "Il dramma silenziato- che ha reso pubblico l'unico comunicato a proposito, quello di Eugenia Roccella, e del Foglio che ha inserito una nota nelle notizie dal mondo. C'è poi un'intervista a Francesco D'Agostino sul Sussidiario. Per il resto, silenzio assoluto. Alla faccia della "libera stampa".