un romanzo da leggere

L'estate è il tempo di letture. Ve ne suggerisco una, fresca di ri-stampa: L'uomo che voleva essere colpevole. Romanzo distopico che descrive il futuro dell'Occidente: la dittatura buonista.

“Ma non potete lasciarmi andare così! Io sono colpevole! Di omicidio! Ho ucciso mia moglie!” Lo psichiatra divenne ancora più tagliente: “Colpevole” esclamò con un tono di leggero disprezzo “Lei sa bene che la società sta cercando di abolire una volta per tutte il concetto di colpa!"

Per continuare a leggere la recensione, clicca qua, su l'Occidentale.