non è eutanasia, transgender e bagni in USA

Cominciamo con le cose serie. Facciamo chiarezza sul malato terminale di SLA che alla fine della sua vita è stato sedato, giustamente, per non soffrire, nei termini di legge, di appropriatezza medica e di umanità. Perché non è eutanasia, non c'entra niente con Welby, con Eluana, e men che meno con il testamento biologico: lo spiego su l'Occidentale.

E passando a quelle meno serie: udite udite, l'ennesima polemica su Trump, che addirittura vuole ripristinare la vecchia distinzione fra maschi e femmine!