leggi, giudici e embrioni

Marco Cappato oggi dichiara che il Ministro Fedeli si è impegnato per consentire la ricerca sugli embrioni umani. Sono anni che spieghiamo agli scientisti privi di scienza che la ricerca che distrugge gli embrioni umani è inutile e superata. Qualcuno, fra Cappato e la Fedeli, per caso, ha sentito parlare del premio Nobel Yamanaka? Ma l'ideologia è più forte di tutto e la Ministra Fedeli, dall'alto delle sue ben note competenze scientifiche (terza media?) si è impegnata a percorrere questa strada.

E a proposito di ricerca che distrugge gli embrioni, in Italia adesso non si può fare perchè abbiamo vinto un referendum e anche un contenzioso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Di questo, e in generale della storia di questi anni - l'approvazione della L.40, il referendum come grande esercizio di democrazia, e poi l'attacco e i giudici - ho scritto su l'Occidentale, "Legge 40: quando i giudici "correggono" la volontà popolare".

La scorsa settimana, invece, un aggiornamento sulle nuove tecniche di manipolazione genetica, nell'inserto di Avvenire E' Vita: "Editing genetico sull'uomo? quanti problemi se si manipola il DNA".