gender, incontro a Assisi

E' il transgender l'emblema della fluidità dell'identità sessuale umana, e sono i minori i suoi "testimonial", non a caso. Ho cercato di spiegarne oggi il perchè, in un mio contributo su Avvenire, a partire dal numero monografico che ha dedicato all'argomento la rivista National Geographic.

Ma la questione non investe solo i media, e ha raggiunto la vetta del surreale in un documento della British Medical Association, l'associazione professionale nazionale per i medici inglesi, dove si indicano le espressioni politicamente corrette per i transgender: non più "donna incinta", non più "vagina", tanto per dirne due. Ne ho scritto su L'Occidentale

Appuntamento a Assisi, sabato prossimo 4 febbraio, ore 10.00, alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli. Sarò relatore ad un incontro formativo dell'associazione Umbria Next, dal titolo: ABORTO E OBIEZIONE DI COSCIENZA: SITUAZIONE PRESENTE E PROSPETTIVE DI INTERVENTO.