domande, segnalazioni

Due feroci attentati, ieri, ci hanno ricordato che la guerra con l'ISIS non è finita, anzi. Ma l'omicidio dell'ambasciatore russo in Turchia e l'attentato di Berlino pongono tante domande, ancora senza risposta (e chissà se ne avremo). E comunque l'Occidentale ne aveva scritto proprio ieri mattina, sull'allarme per i mercatini di Natale, possibile oggetto di attentati.

Intanto, riguardo le elezioni di Trump: hanno riconteggiato i voti in Wisconsin, perchè il vantaggio di Trump sulla Clinton era "solo" di 21.000 voti circa, e anche se non c'erano evidenze di brogli, e neppure sospetti, si è proceduto di nuovo al conteggio dei voti.

Bene: a Trump ne sono stati assegnati 131 in più rispetto al primo conteggio.

E poi: i Grandi Elettori hanno votato ieri, e anche qui sempre gli stessi giornaloni hanno continuato a scrivere che Trump addirittura addirittura rischiava di non essere eletto, per via di ammutinamenti, ripensamenti, ribellioni, e chi più ne ha più ne metta, di un numero importante di Grandi Elettori.

Bene: Trump ha perso due grandi elettori, quindi due voti rispetto a quelli attesi, mentre la Clinton ne ha persi otto. 

Speriamo adesso si sia capito: Trump è Presidente degli Stati Uniti d'America, e lo hanno regolarmente eletto gli americani. Punto.

Segnalo due miei articoli, uno su Avvenire, sul via libera inglese ai bambini con tre genitori, e l'altro su l'Occidentale, sugli psichiatri americani che hanno detto no al diritto a morire.

Da ultimo, ricevo e link volentieri: pillola giorno dopo, assolta per la prima volta farmacista obiettrice. Aspettiamo la pubblicazione delle motivazioni.