Il "cattolico" Renzi e la piena

E con il “cattolico” Matteo Renzi è arrivata la piena.

Il “cattolico” Matteo Renzi oggi ha ben spiegato che, siccome lui è moderato, con l’umiltà e il rispetto verso il prossimo e la cattolicità che lo contraddistingue, "il tema delle unioni civili lo metteremo nel patto di coalizione, che piaccia a Giovanardi o no". E su questo la sua proposta, e quindi del Pd, è quella della civil partnership, sul modello inglese. Cioè, siccome lui è moderato, propone la stessa formula con cui si sono sostanzialmente sposati Elton John e il suo compagno.

Non il matrimonio, ma una cosa pressochè identica, cambia solo il nome.

Sarà il “cattolico” Matteo Renzi a rendere l’Italia un paese finalmente moderno, con i matrimoni o simil-matrimoni omosessuali, con la modifica della legge 40 sulla fecondazione assistita, e chi più ne ha più ne metta. E’ lo stesso che aveva sostenuto il Family Day,  certo, ma bisogna anche capirlo: con certe idee, addio segreteria Pd!!!! E allora, eccolo qua imbarcare Scalfarotto, Serracchiani & C., e via, verso il sol dell’avvenir!!!!

Mi era simpatico, lo pensavo coraggioso. Invece è solo la versione incolta e soprattutto cinica di Romano Prodi. Prepariamoci a tutto: con il “cattolico” Matteo Renzi, è arrivata la piena.

E tra l’altro, caro (si fa per dire) Renzi, ma quanto sprezzo stupido e volgare nei confronti di Giovanardi! MA CHI TI CREDI DI ESSERE, TU?

Sempre a proposito della piena che è arrivata, l'ottimo Introvigne segnala l'ultima trovata dell'UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali del Ministero delle Pari Opportunità): "Linee guida per un'informazione rispettosa per le persone LGBT". Leggete, leggete..... e poi, recitiamo tutti insieme i nuovi dieci comandamenti!