c'è posto per Charlie al Gemelli e al Bambin Gesù

Dopo l'ondata planetaria di preghiere e indignazione che ha sospeso l'esecuzione della sentenza dei tribunali, che avrebbe procurato la morte a Charlie, la Chiesa italiana ha dichiarato la disponibilità dei propri ospedali, il Gemelli e il Bambin Gesù, per il piccolo Charlie. E' intervenuto di nuovo il Papa, mediante il suo portavoce, per chiedere che i genitori possano "accompagnare e curare sino alla fine il proprio bimbo". E anche il Presidente della CEI, il card. Bassetti, è di nuovo intervenuto ricordando il piccolo Charlie durante l'omelia, oggi. Speriamo che i medici inglesi ne sappiano trarre le conclusioni. FORZA CHARLIE!!!!!!!

Qua la notizia per esteso.