Luglio 2014

segnalazioni: Crepaldi, Roccella

Due segnalazioni, da leggere assolutamente. La prima è di S.E. l'Arcivescovo Crepaldi, sull'eterologa e la necessità di un nuovo impegno. La seconda è un articolo di Eugenia Roccella sul Foglio di qualche giorno fa....meditate, gente, meditate. Si potrà scrivere ancora un pezzo così, se passa la legge Scalfarotto sull'omofobia?

lacrimosa natività gay e postmoderna

Si, siamo effettivamente dentro una dittatura, se è pure complicato indignarsi per la foto che sta girando in questi giorni, della “natività” postmoderna lacrimosa e gay, che potete vedere qui, e di cui ha ben scritto Nicoletta Tiliacos sul Foglio, E’ complicato indignarsi, dicevamo: lo ha fatto una consigliera comunale del Pd di Bologna, renziana, raccogliendo il consenso anche della sorella di Renzi, e suona così strano che lo riportano addirittura come notizia su Repubblica (e comunque è un segno che c'è ancora vita dalle parti del Pd).  Allora, ricapitoliamo: i bambini nascono da un uomo e una donna e sono le donne a partorirli. Due uomini da soli – e due donne da sole - non possono avere un figlio. Per averlo, comprano quello che manca – i gameti, l’utero di un’altra donna - e fanno la fecondazione assistita, perchè vogliono in qualche modo un legame genetico con il bambino, che diventa un oggetto. Ecco, l’ho detto: mi accuseranno di omofobia?