pensiero notturno

Leggiamo dal sito www.italia150.it: “Lavoriamo dal 2007 per organizzare a Torino nel 2011 i festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia”.

Avevano pensato a tutto, ma non a Cota: e adesso, che si fa, nei salotti buoni in quel di Torino, dopo quattro anni di duro lavoro? Dopo mesi di paginate sussiegose del Corriere della Sera, a tre per volta, noiose non si sa quanto, in cui ci hanno spiegato quanto saranno importanti, signora mia, i festeggiamenti per i 150 anni, che partiranno proprio dalla casa dei Savoia, adesso la festa all’Unità d’Italia gliela fa la Lega. Sicuramente Roberto Cota saprà trovare la chiave giusta per i festeggiamenti. Comunque, sarà divertente.

Anche perchè gli altri già gustavano l'idea di vedere la Bonino a Roma a tutte le cerimonie ufficiali in Vaticano (nella maggior parte delle cerimonie è invitato il Presidente della Regione Lazio). E invece adesso si troveranno un leghista alle cerimonie del Quirinale per celebrare 150 anni dall'unità d'Italia.

Si, sarà proprio divertente!