Solidarietà a Giorgio Israel

Tutta la nostra solidarietà a Giorgio Israel, brillante docente universitario di matematica, intellettuale, ed amico.

Solidarietà doppia; un paio di settimane fa è stato oggetto di minacce: per essere consulente della Gelmini, ed ebreo (pare sia una doppia colpa, gravissima), lo hanno chiamato “puparo”, accostandolo a Marco Biagi, l’esperto in diritto del lavoro ucciso dalle Brigate Rosse. Per le minacce hanno usato un blog, chiaramente in forma anonima – pare vada molto di moda, negli ultimi tempi.

Un fatto gravissimo, al quale un paio di giorni fa ne è seguito un altro, patetico.

Piergiorgio Odifreddi, il sedicente matematico di cui nessuno sentiva la mancanza sulla scena pubblica, abbastanza intelligente da costruire la sua fortuna sulla sua abissale ignoranza sul cristianesimo in particolare e su questioni culturali in generale, insomma, Piergiorgio Odifreddi, dicevamo, ha restituito il premio Peano dell'Associazione subalpina Mathesis - uno dei più prestigiosi d'Italia per la divulgazione matematica - avuto nel 2002, perché quest’anno lo hanno assegnato a Giorgio Israel, ed Odifreddi non vuole stare nell'albo d'oro dei premiati insieme ad Israel. Secondo Odifreddi, Giorgio Israel è un fondamentalista.

Un fatto patetico, dicevamo, che dimostra lo squallore del personaggio Odifreddi, il suo cieco fanatismo, e soprattutto la sua totale nullità.