la guerra della magistratura

ELUANA: GRECHI, POTERI NON INTERFERISCANO TRA LORO

(AGI) - Milano, 31 gen. - Sulla vicenda di Eluana Englaro, la donna in stato vegetativo permanente da oltre 17 anni, il presidente della Corte d’appello di Milano, Giuseppe Grechi, osserva che “la costituzione è fondata sulla separazione dei poteri, per cui un potere non può interferire su un altro”.
“Né il potere legislativo, né il potere esecutivo - aggiunge, nel suo discorso inaugurale dell’anno giudiziario milanese - possono porre nel nulla le sentenze definitive”. Nei mesi scorsi, la Corte d’appello del capoluogo lombardo aveva autorizzato la sospensione dei trattamenti sanitari che tengono in vita Eluana. “I provvedimenti - ha sottolineato Grechi - non si commentano, non si giudicano, si impugnano”.

ELUANA: GASPARRI, EVERSIVE DICHIARAZIONI PRESIDENTE GRECHI

(ANSA) - ROMA, 31 GEN - 'Ribellarsi al Parlamento e' un attentato alla Costituzione. Il presidente della Corte di Appello di Milano e' un eversivo. Una vergogna che ricopra quel ruolo. Un nemico del diritto e della democrazia. Le sue frasi sono da denuncia'. Lo afferma in una nota il presidente del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, in riferimento alle dichiarazioni del presidente della Corte di appello di Milano sul caso Englaro

ELUANA: GRECHI A GASPARRI,SONO CONVINTISSIMO DI QUANTO DETTO

(ANSA) - MILANO, 31 GEN - 'Sono convintissimo di quel che ho detto'. Così il Presidente della Corte d'Appello di Milano replica alle dichiarazioni di Maurizio Gasparri, presidente del Pdl al Senato, in merito al passaggio sul caso di Eluana Englaro contenuto nel discorso inaugurale dell'anno giudiziario.
'Ho fatto un discorso istituzionale che mi sembra abbia raccolto il consenso di tutti e con il quale ho finito la mia attivita'', ha affermato il Presidente della Corte d'Appello, prossimo alla pensione. 'Amenità', si e' limitato a definire le critiche mossegli dal senatore.
'Io sono un libero magistrato che ha detto quel che pensa - ha aggiunto Grechi -, lui e' un libero rappresentante del popolo che ha detto quel che pensa. Questa è la democrazia e non ho altro da replicare. Non cambio idea e né chiedo che la cambi lui'.

ELUANA: GASPARRI, SPERO GRECHI VENGA PUNITO

(ANSA) - ROMA, 31 GEN - 'Non conosco Grechi. Lui invece non conosce la Costituzione. Spero venga punito per le sue parole e comunque assumerò iniziative a tal fine. E' una vergogna che abbia un incarico così delicato’. Lo dichiara il presidente dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri.